Dolore dentale

Una sensazione dolorosa in qualsiasi punto del corpo è un avvertimento di una situazione anomala, che non è detto sia sempre grave. Il dolore ai denti può essere scatenato ad esempio dalla temperatura, di solito freddo, o dalla pressione.

Esistono una grande varietà di dolori dentali. Un dolore acuto che si verifica mentre si morde qualcosa di duro, e si attenua quando si smette di stringere, è spesso il segno di una frattura dentale, solitamente più profonda rispetto al livello osseo. La frattura deve essere protetta tramite la ricopertura del dente con una corona protesica, in modo che non venga esercitata nessuna pressione sulla crepa.

Il dolore può insorgere anche con l’assunzione di un alimento dolce, amaro o freddo, in questo caso può significare che alcune terminazioni nervose sono proprio sulla superficie del dente e vengono stimolate da questi cibi. Questa zona del dente deve essere protetta e questo può essere fatto in vari modi, a seconda delle circostanze. Ad esempio se il dolore proviene da una vecchia otturazione, spesso significa che l’interfaccia tra il materiale da ricostruzione e il dente ha ceduto. In questo caso è necessario eseguire di nuovo il restauro del dente.

Quando un dente ha una cavità o è rotto, anche se non fa male deve essere portato allo sguardo di un dentista al più presto. Se invece un dente cariato provoca dolore significa o che l’infezione ha già raggiunto la parte vitale del dente o è molto vicina alla polpa.

Quando il dolore è forte e inizia senza una ragione evidente, probabilmente siamo di fronte ad un ascesso. Questa è una raccolta di pus a livello osseo o parodontale. La pressione del pus sui tessuti provoca il dolore che scompare quando si crea una via di deflusso per il materiale purulento. Si tratta di una fistola che può drenare in bocca, nei seni paranasali o attraverso i tessuti del volto. Questa situazione ha bisogno di essere trattata tempestivamente.

Se il dolore sembra apparire in modo diffuso in molti denti, è spesso dovuto al digrignamento dei denti causato dallo stress: il bruxismo. Quando non è possibile controllare lo stress, si può ricorrere a dei metodi alternativi come dei “bite”. Questi dispositivi sono delle docce orali che ristabiliscono e rilassano la muscolatura masticatoria e del volto.